News

15 apr2019

Euroape 2019 pontedera

OLTRE 100 APE SI SONO DATE APPUNTAMENTO PER FESTEGGIARE I CINQUANT’ANNI DI APE 50, IL VEICOLO COMMERCIALE PIÙ PICCOLO E GENEROSO AL MONDO. PROTAGONISTA NELLO STREET FOOD E NELL’URBAN DELIVERY, APE CONTINUA A EVOLVERSI CON DUE NOVITÀ: APE CLASSIC FURGONE E APE CALESSINO MY 2019

Pontedera, 14 aprile 2019 - Si è chiusa oggi a Pontedera la decima edizione di EuroApe, il grande raduno dedicato ad Ape in occasione del quale si è festeggiato il cinquantesimo compleanno di Ape 50. È stata proprio la visita alla linea di produzione dell’“Apino”, attiva ininterrottamente dal 1969 all’interno storico stabilimento di Viale Rinaldo Piaggio, una delle attività più emozionanti della giornata conclusiva di un fine settimana all’insegna dell’amore per il tre ruote da lavoro più simpatico al mondo.

Sono stati oltre 130 gli iscritti al raduno e oltre un centinaio gli Ape giunti a Pontedera da ogni parte d’Italia - il più lontano dalla Puglia -, ma anche da Germania, Francia, Austria, Svizzera e Slovenia: una pittoresca carovana che per tutto il weekend ha riempito di colore il territorio circostante con suggestive escursioni e visite guidate, come quella che nella giornata di sabato 13 aprile ha raggiunto il Castello dei Vicari nell’antico borgo medievale di Lari.

Organizzato da Ape Club d’Italia in collaborazione con Piaggio Commercial, EuroApe 2019 ha avuto il suo cuore pulsante nell’Ape Village, in Piazza Cavour a Pontedera: qui i tanti fan di Ape, gli appassionati e i curiosi hanno potuto ammirare i modelli di Ape storici più rari accostati a quelli di ultima generazione, mentre in Piazza Martiri della Libertà sono state protagoniste le spettacolari evoluzioni delle Ape Proto, vere e proprie Ape Racing dotate di motori da corsa fino a 1.000 cc.

Grande successo anche per ApeScuola, la scuola dedicata agli studenti delle classi superiori con lezioni teoriche e pratiche sulla guida in sicurezza a bordo di un vero mito: Ape 50 Cross.

Il Museo Piaggio, come di consueto visitabile gratuitamente, ha accolto i fan di Ape per tutto l’arco della manifestazione, ospitando proprio nella nuovissima area dedicata ad Ape le premiazioni dei partecipanti al raduno.

EuroApe 2019 ha dimostrato come, a oltre settanta anni dalla sua nascita, Ape sia oggi un mito più vivo che mai, protagonista nel fenomeno in ascesa dello street food e dei servizi di urban delivery, il tutto mentre cresce ancora la sua diffusione internazionale grazie al recente ingresso sul mercato della Cambogia, una delle economie più dinamiche del continente asiatico.

Icona dalla storia inimitabile, ma anche prodotto assolutamente contemporaneo, Ape sta continuando a evolversi senza sosta e durante EuroApe 2019 sono state due le novità tenute a battesimo: Ape Classic Furgone e Ape Calessino MY 2019.

Ape Classic Furgone

Unico per la carrozzeria dal sapore vintage, Ape Classic Furgone si contraddistingue per il suo stile elegante e inimitabile. Grazie alla portata di 675 kg e al vano ampio e totalmente sfruttabile di 2 m³, è in grado di rispondere all'esigenza di trasporto e consegna in ambito urbano ponendosi ai vertici della categoria a corto raggio. Con Ape Classic Furgone è inoltre possibile personalizzare in maniera originale la propria attività grazie alla predisposizione per l’applicazione agevolata di pannelli pubblicitari sulle fiancate laterali, che sono inoltre realizzate in un materiale wrappabile. Originale fuori e funzionale dentro, grazie agli inserti filettati posizionati lungo la struttura del box che consentono l'installazione di mensole, utili per la ripartizione del materiale da lavoro e per agevolare le operazioni di scarico.

Ape Calessino MY 2019

Rinato nel 2007 e ispirato ai ruggenti anni ‘50, Ape Calessino ha stupito per il suo successo dettato non solo dalla simpatia della proposta, ma anche dalla straordinaria versatilità d’uso. Progettato per ospitare comodamente due passeggeri più il guidatore, è un veicolo originalissimo e in grado di distinguersi grazie alla sua personalità e a un design unico nel suo genere che, dopo aver dato al mondo una esclusiva interpretazione del trasporto urbano, si ripropone oggi in una veste estetica rinnovata. Ape Calessino MY 2019 si distingue per la carrozzeria rivista nella zona posteriore, dove ora trovano posto gruppi ottici dalle linee più fresche e dinamiche, giusto connubio tra tradizione italiana e modernità. Rinnovata anche la gamma colori, che affianca ai già noti Artic White e Western Red la nuova tinta Neptune Blue, inedita interpretazione dei classici colori yachting.

Cinquant’anni di Ape 50

Ape 50 nasce nel 1969 con l’obiettivo di replicare nel campo del trasporto leggero il successo incontrato tra le due ruote dalla Vespa 50, lanciata nel 1964. Con i suoi soli 50 cc di cilindrata, in breve tempo “l’Apino” è divenuto un inseparabile compagno di lavoro grazie a una capacità di trasporto che ha dell’incredibile se rapportata alla sua motorizzazione e alle sue dimensioni ridotte, che gli consentono di passare tranquillamente per le più strette “stradine” dei centri storici.

Nel 1994 esordisce la fortunata versione Ape 50 Cross, che si rivolge ai numerosi ragazzi che usano l’Ape come veicolo alternativo alle “due ruote”: roll-bar, paraurti anteriore e posteriore in metallo e una gamma colori dedicata ne fanno un vero e proprio “mini pick up”, sicuro e dal look grintoso.

Guidabile con il solo “patentino” a partire dai 14 anni, Ape 50 continua oggi ad essere un veicolo giovane e al passo coi tempi: l’ultima evoluzione è datata 2018, con l’introduzione di un’innovativa motorizzazione 50 cc a 2 tempi con sistema cut off, aria secondaria e marmitta a espansione, capace di rispettare le stringenti normative Euro 4 sulle emissioni senza sacrificare le prestazioni. Ape 50 Euro 4 ha inoltre beneficiato di ulteriori significativi miglioramenti in termini di look, praticità e sicurezza.

Ape Club d’Italia

L’Ape Club d’Italia nasce nel 2006 per iniziativa del nucleo storico di appassionati “Apisti”, allargatosi progressivamente grazie all’iniziativa dell’Ape Censimento, con l’obiettivo di promuovere la passione legata al celebre tre ruote italiano; salvaguardare e recuperare i veicoli di interesse storico; indirizzare i giovanissimi utilizzatori di Ape e coordinare l’attività sportiva che ruota intorno alle Ape da corsa.

(Comunicato stampa Ape).


Tutte le news