News

24 lug2019

STORIES: SARTORIA G. INGLESE

G. INGLESE: LA SARTORIA DEI VIP & APE CALESSINO, INCONTRO DI STILE ED ELEGANZA MADE IN ITALY

Luglio 2019 – Quella della sartoria “G. Inglese”, fondata a Ginosa (un borgo di antiche origini della provincia di Taranto) nel 1955, è la storia di un’eccellenza italiana capace di attraversare i decenni e raggiungere i palcoscenici internazionali della moda.

Una “family company” portata avanti con competenze da alta sartoria tradizionale e piglio manageriale che guarda al futuro, alle nuove tendenze e generazioni. I capi iconici della sartoria G. Inglese – camicie, polo, sahariane, giacche, cappotti e accessori – sono scelti, oggi come ieri, anche da personaggi famosi del jet set internazionale (arrivando fino al Principe William della Famiglia Reale Inglese e al Presidente americano Donald Trump). Capi personalizzabili, curatissimi, dalla scelta dei materiali di pregio alle rifiniture, con dettagli unici e originali frutto di un mix fra estro e ricerca.

In questa storia entra Ape Calessino, eccellenza italiana di design, stile e creatività, ancor oggi capace di evocare atmosfere da “Dolce Vita”.

Angelo Inglese l’ha personalizzato con il tocco inconfondibile della sua sartoria e portato nella “sua” Ginosa. In occasione di una sua recente visita al Museo Piaggio di Pontedera, situato a due passi dagli stabilimenti del Gruppo Piaggio, dove Ape e le successive versioni sono prodotte sin dal 1948, abbiamo voluto saperne di più. Ecco che cosa ha rivelato Angelo Inglese sul suo “coup de foudre” per l’elegante Calessino.

 

Che cosa le piace in particolare di Ape Calessino?

“Lo reputo un grande capolavoro, una vera icona. È il piccolo veicolo creato per i più disparati utilizzi, che in un attimo emoziona, ti fa sentire in un film di Rossellini o Fellini, ti immerge nell’atmosfera di una passeggiata mozzafiato nei luoghi tra i più suggestivi. Se poi aggiungi che puoi portare anche amici al seguito, allora diventa anche uno stile di vita”.

Come l’ha personalizzato?

“Ho pensato ad una personalizzazione che si rifacesse al mio stile. Ai miei colori, alle mie collezioni. Attenzione particolare ai dettagli e alla valorizzazione di tecniche che evocano la tradizione locale. Nel dettaglio: tappezzeria portiere e interni realizzate con tessuti in fantasie tipiche a righe fatte su telai a mano; capote con fiore (simbolo di G. Inglese) ricamato a mano e con merletto fatto con l’uncinetto; copri-ruota di scorta realizzato in cotone denim artigianale e loghi Piaggio e G. Inglese ricamati a mano; cuscini con tessuto ricamato; tovaglietta posteriore in tela di cotone con centrino realizzato ad uncinetto in filato di giunco; tende in finissimo lino bianco con rifiniture ricamate a ‘punto a giorno’; plaid-copertina in cashmere realizzata a mano ai ferri”.

Che utilizzo fa del Calessino?

“Da Ginosa passano tutti: mi inorgoglisce poterlo mostrare a clienti, amici, giornalisti. Soprattutto stranieri. Mi piace descriverlo, raccontare la mia interpretazione e l’allestimento. E anche la sua storia, trasmettendo il fascino di un simbolo del Made in Italy. Girando a bordo del Calessino con discrezione ed eleganza tra i suggestivi angoli del centro storico. Una tra le più spettacolari interpretazioni urbane della natura. Spettacolo, davvero unico, a pochi passi da Matera”.

E Angelo Inglese aggiunge in finale: “Il mio desiderio più grande sarebbe vedere nei luoghi simbolo italiani, come Capri, Ischia, Portofino, Matera…, sempre più Ape Calessino e chissà, un giorno magari anche in versione elettrica, con allestimenti speciali e personalizzati, differenti tra loro, tanto da poter continuare a raccontare storie di stile, bellezza e di una leggenda di nome Piaggio”.

 

Fonte: Wide Piaggio Group Magazine https://wide.piaggiogroup.com/articles/people/g-inglese-la-sartoria-dei-vip-&-ape-calessino-incontro-di-stile-ed-eleganza-made-in-italy/index.html


Tutte le news